ASD Marevettamare Home UISP Grosseto
 



4^ RANDO MVM


INFORMAZIONI

PROGRAMMA

REGOLAMENTO

PERCORSO E ALTIMETRIA

CRONOSCALATA

ISCRIZIONI

LISTA ISCRITTI

CONVENZIONI

  La "Rando MVM" nasce da un brevetto permanente già in voga alla fine degli anni '90 chiamato MareVettaMare.
È un bellissimo percorso cicloturistico che attraversa una parte della Maremma, le sue colline ed i suoi paesi, spesso fra i più caratteristici, che vi farà godere di immagini suggestive, di profumi penetranti, di sapori che vi conquisteranno, fermandosi per rifornirsi di acqua fresca o per affacciarsi da qualche terrazza naturale e godere di fantastici panorami. È vero, si dovrà comunque conquistare la vetta del Monte Amiata, ma si potranno suddividere i 200 kilometri in tappe dal ritmo piacevolmente turistico.

L'originalità del percorso è il punto di forza della Rando MVM: l'elemento maggiormente suggestivo che caratterizza il tracciato e che ne ha di fatto suggerito il nome, è la caratteristica unica che consente, al futuro brevettato, di partire la mattina a non più di 50 metri della riva del mare e ritrovarsi dopo poche ore in vetta al Monte Amiata intorno ai 1750 mt s.l.m, per poi fare ritorno alla spiaggia di partenza e godere del tramonto.
Oltre a questo è la varietà di paesaggio che il randagio può ammirare: si parte dalla splendida pineta di Marina di Grosseto, ci si addentra nella campagna Maremmana tra olivi e vigneti, si sale in alta collina ricca di rigogliosi castagni e si arriva al giro di boa sulla vetta del Monte Amiata immersa in una foresta di faggi che vi conquisterà con i suoi colori alleviando la fatica della lunga ma bellissima salita.

La partenza della 4^ RANDO MVM verrà data alle 7:30 ad appena 10 mt dall'arenile.
Dopo aver lasciato Marina di Grosseto raggiungerete la città di Grosseto tramite una bellissima pista ciclabile.
Si prosegue in Direzione Roma per aggirare la città da sud ad est tramite la s.p delle Sante Marie.
Si percorrono alcuni km ondulati che ci portano sulla s.p Scansanese fino al bivio per Arcille. Qui finisce il ''bastone'', tratto dell'andata che sarà ripercorso anche al ritorno.
Dopo pochi km si raggiunge Baccinello, località dalla quale si comincerà a salire verso l'Amiata: saranno subito circa 9 km di salita che ci porteranno a Cana.
Un misto di salite e discese facili ci portano a Roccalbegna dove è posizionato il primo punto di controllo e dove verrà apposto il 1o timbro.
La strada continua a salire fino al bivio per Santa Fiora e prosegue pianeggiante fino alla località alle pendici dell'Amiata.
Superata Santa Fiora si prosegue per Piancastagnaio, ma troverete ancora qualche asperità.
Pressochè pianeggiante fino ad Abbadia San Salvatore, sede del 2o punto di controllo.
Appena usciti dal paese, e già in salita in direzione Vetta Amiata, ci sarà il punto di rilevamento iniziale della CRONOSCALATA: 12 km in cui, se vorrete, potrete spingere e cimentarvi contro il tempo.
La cronoscalata ci porta esattamente al 3o punto di controllo e sede del meritatissimo ristoro.
Una volta rifocillati ed indossato un capo coprente (siamo a 1750 mt!!), comincia una lunghissima discesa anche piuttosto impegnativa (si raccomanda di moderare la velocità) fino a Castel del Piano.
Subito prua verso Arcidosso dove troverete il 4o punto di controllo.
Discese e risalite si alternano fino a Monticello Amiata: da lì più di 10 km di discesa fino a Cinigiano, 5o ed ultimo punto di controllo.
Altri 15 km di discesa fino alla pianura che ci condurrà ad Arcille, dove riprenderete lo stesso tratto stradale percorso all'andata.
Pochi km ancora e sarete allo stabilimento balneare Ricci di Mare, arrivo della 4^ RANDO MVM, dove vi aspettano docce, pasta party, premiazioni della CRONOSCALATA ed, alle ore 16:00, il sorteggio della lotteria di beneficienza.

Scarica il Road Book   (Attenzione: è una versione provvisoria, mancano gli ulimi tratti del percorso, a breve la versione aggiornata.)

 

4^ RANDO MVM
  Menu
  Social
  Patrocinio
  Informazioni


 

 

Realizzazione a cura di
ASD MAREVETTAMARE
CF 92081440536
Contatti:

Valid HTML 4.01 Transitional